Blog

(disegno di Helga Weissovà - nata a Praga nel 1929)
 
 
(Atto unico di Renzo Fracalossi) - Novità assoluta
 
Ormai da dieci anni, il Club Armonia propone, ad ogni cadenza della “Giornata della Memoria”, un nuovo racconto capace di aiutare l’indagine culturale e storica attorno ai drammi della Shoah e dell’Olocausto, nella consapevolezza del rischio insito nel “non ricordare”, ma anche nel “ricordare rituale”.
Nell’ intera vicenda umana, la complessiva e pianificata azione di sterminio di milioni di persone voluta e realizzata dal nazismo, con la complicità dei molti fascismi d’ Europa, non ha paragone alcuno, così come, talora, sembra la più esposta al pericolo del suo ripetersi. Ecco perché il teatro ha il dovere di raccontare, di ricercare, di approfondire, recuperando così quella sua originale dimensione didattica che fa del racconto scenico uno dei più formidabili strumenti di trasmissione della cultura di sempre.
Per l’appuntamento 2015, si è voluto indagare lo sconosciuto orizzonte dell’antisemitismo italiano nel periodo prebellico, nella gestazione e produzione della legislazione razziale e durante gli anni bui del conflitto. Ne esce un quadro di storie “inedite” di estremo interesse e che circuiterà sul territorio attraverso la rete delle biblioteche, nel prossimo mese di gennaio.