Blog

lunedi 27 marzo ad ore 20.30, presso la Sede della S.O.S.A.T in via Malpaga 17 a Trento
Nel marzo del 1927 debuttava a Trento quello che è considerato ormai il “genitore” del teatro dialettale trentino, ovvero la commedia “Vècie Storie” scritta dall’avv. Dante Sartori per il Club Armonia, che la mise in scena proprio nel marzo di novant’anni fa.
Con la volontà di ricordare quel particolare evento culturale, entrato ormai nella storia locale, ma anche nella consapevolezza degli intensi legami di quegli anni Venti fra il Club Armonia e la S.O.S.A.T., per le “Serate culturali della S.O.S.A.T.- 2017”, il Club Armonia propone un “viaggio” dentro la Trento di allora, i suoi fermenti culturali e, soprattutto, dentro il testo di una commedia che viene riproposta, in forma di lettura scenica ed in una riduzione consona alla serata.
Sarà l’occasione, non solo per rivedere i personaggi e rivisitare le “Vècie Storie”, ma anche per riscoprire insieme un dialetto, tanto profondo quanto ormai dimenticato e camminare, con la fantasia e la suggestione del teatro, nei vicoli, nelle piazze e nelle vie della Trento dell’immediato primo dopoguerra: un modo originale per confrontare anche il passato ed il presente, sapendoli legati da un lungo filo di memorie e di linguaggi.
Appuntamento quindi lunedi 27 marzo ad ore 20.30, presso la Sede della S.O.S.A.T in via Malpaga 17 a Trento, con ingresso libero e gratuito.