Blog

“LA SCUOLA DELL’ ODIO. Appunti sulla storia dell’antisemitismo in Europa”
di Renzo Fracalossi
Edizioni Ancora – Milano
Pagg. 320 – Euro 19.00.= - Libreria “Ancora/Artigianelli”-  via S. Croce - Trento
 
Venerdi 16 gennaio 2015 ad ore 17.30, presso l’aula magna della Fondazione “B. Kessler” in via S. Croce 77 a Trento, il Club Armonia organizza la presentazione ufficiale del volume “La scuola dell’odio” di Renzo Fracalossi.
Il testo ripercorre secoli e secoli di persecuzione antisemita, affondando le pagine nell’era precristiana e poi nelle vicende dell’impero romano con il suo “antisemitismo” di Stato; il medioevo con la “calunnia del sangue”, i primi massacri e le accuse di infanticidio e poi ancora la Riforma e la Controriforma, con i loro accenti antisemiti, l’Illuminismo con i primi segni di tolleranza e poi il Romanticismo e l’idea nazionale alla quale fa da controcanto il sogno sionista di Theodor Herzl, per giungere infine al dramma della Shoah ed al negazionismo della seconda metà del Novecento. E’ questo il viaggio, a volo radente, che l’autore ci fa fare con queste pagine, dove, in modo divulgativo ma non per questo approssimativo, apre sguardi curiosi su orizzonti spesso sconosciuti ai più.
D’altronde, uno dei motivi del diffondersi dell’antisemitismo, anche ai nostri giorni, è appunto quello dell’ignoranza e della mancata conoscenza di una storia che è parte integrante del dipanarsi della più complessa vicenda europea nei secoli.
Dal “caso Mortara” all’ “affare Dreyfuss”; dal Simonino da Trento all’antisemitismo di Wagner; dai “Protocolli dei Savi Anziani di Sion” al tentativo di negare l’Olocausto da parte di alcuni sedicenti storici francesi ed inglesi, le parole di Fracalossi ci rammentano quanto l’odio antiebraico sia connaturato al formarsi del corpo stesso dell’Europa e della sua cultura. Capire quindi per conoscere e conoscere per evitare che gli orrori del passato abbiano a ripetersi, anche se i segnali odierni più recenti indicano ben altro.
“La scuola dell’odio” è insomma un invito a leggere storie e percorsi che sono sotto i nostri occhi da sempre, ma che spesso sono sfuggiti al nostro sguardo: una lettura per chi vuole iniziare a capire l’antisemitismo e per chi ritiene che sapere del pregiudizio è già combatterlo.
                                                                                                                       IL CLUB ARMONIA